Naftalina

Naftalina

L’altra sera sono uscita e mentre chiudevo la porta sono passate tre vecchiette. Tre vecchiette ben vestite e con la messa in piega a boccoli, di quelle che se è primavera, faranno pure trenta gradi, ma bisogna mettere lo spolverino. Lo spolverino di queste vecchiette, però, veniva da un armadio con la naftalina e allora ho praticamente ricostruito il percorso che avevano fatto, seguendo la scia di naftalina. E a un certo punto, l’odore era così forte che mi è venuto pure il dubbio che forse a casa c’hanno un armadio dove vanno a dormirci e non era lo spolverino che sapeva di naftalina, ma erano le vecchiette che si erano tirate fuori per la primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*