Sweet sixteen

Sweet sixteen

Mi trovo a lavorare nel mio vecchio liceo. I miei ragazzi hanno sedici anni, ed è un bel cambiamento, quando sei abituata ai nanetti urlanti delle medie. Cioè, il cambiamento è bello fino a quando non realizzi che potrebbero essere tuoi figli e che se fossero tuoi figli, non li avresti nemmeno avuti così giovane. Forse è ora di iniziare a barare sull’età. Buongiorno, mi chiamo Serena e voglio avere trent’anni per sempre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*